Cos’è la chirurgia bariatrica?

La chirurgia dell’obesità non ha scopi estetici e il suo principale scopo è quello di prevenire o correggere i problemi medici connessi all’obesità; benché una riduzione importante e costante del peso sia lo scopo della chirurgia dell’obesità, riduzioni di peso anche modeste possono provocare riduzione o scomparsa delle malattie associate all’obesità stessa.

La chirurgia dell’obesità trova indicazione in casi selezionati e solo dopo il fallimento delle terapie mediche e dietetiche.

Non esiste un intervento ideale e tutti gli interventi proposti presentano aspetti positivi e negativi così come non esiste nessun intervento chirurgico privo di possibili complicanze.

Qualsiasi intervento per la terapia dell’obesità può quindi avere complicanze medico-chirurgiche a volte gravi, sia nel corso dell’intervento sia nel decorso post-operatorio. Nel corso dei mesi e degli anni successivi si possono verificare altre complicanze che possono richiedere un nuovo intervento chirurgico.

Ogni intervento presuppone da parte del paziente l’impegno a effettuare periodici controlli clinici e questi sono indispensabili non solo per ottenere migliori risultati ma anche per ridurre il rischio di complicanze.

Tutti gli interventi utilizzati nella chirurgia dell’obesità vengono eseguiti in anestesia generale ed eseguiti con tecnica laparoscopica anche se in alcuni casi, si può rendere necessaria la via tradizionale (laparotomia).

La tecnica laparoscopica prevede il riempimento della cavità addominale con anidride carbonica e l’impiego di appositi strumenti inseriti nell’addome attraverso alcuni piccoli fori (di solito in numero variabile da 3 a 5 e di dimensioni variabili da 5 a 10/12 mm).

In uno di questi fori viene inserita una videocamera che trasmette le immagini su uno schermo televisivo.

La via chirurgica tradizionale (laparotomia) prevede un’incisione della parete addominale che può essere verticale, di solito lungo la linea che va dallo sterno all’ombelico.

È indispensabile eseguire controlli clinici e nutrizionali post-operatori periodici. e come in ogni condizione di rapido calo di peso è sconsigliabile iniziare una gravidanza prima della stabilizzazione del peso raggiunto.

Author Info

Dr. Federico Messina

Specialista in Chirurgia Generale, Chirurgia dell'Obesità e Chirurgia Colorettale Laparoscopica e Robotica
error: Content is protected !!